Post

Al via la quarta edizione del Premio promosso da Autogrill e Libromania dedicato alla ricerca di nuovi talenti letterari: Fai viaggiare la tua storia

Immagine
Prosegue la collaborazione nel mercato librario tra Autogrill, società leader nella ristorazione per chi viaggia, e Libromania, attiva nell'editoria digitale e nella promozione editoriale. Con la quarta edizione di Fai viaggiare la tua storia, infatti, si rinnova l’obiettivo comune nella ricerca della qualità e del talento nella scrittura. Fai viaggiare la tua storia è un’iniziativa rivolta ai numerosi aspiranti autori di narrativa alla ricerca di una concreta opportunità per farsi notare da un editore e arrivare così a un vasto pubblico di lettori. È possibile candidare la propria opera dal 9 dicembre 2019 al 22 marzo 2020, per concorrere al Premio è necessario registrarsi su http://autogrill.libromania.net. Il manoscritto dovrà avere un numero di caratteri compresi tra 240.000 e i 600.000. La selezione delle opere sarà curata da Libromania insieme a una giuria di esperti, composta dalla direzione editoriale di DeA Planeta, dall’autrice Anita Pulvirenti - romanzo in uscita a gennai…

"La casa delle voci": è in libreria il nuovo thriller dello scrittore bestseller Donato Carrisi

Immagine
La paura è spesso più potente del pericolo stesso che può materializzarsi. Lo sa bene Donato Carrisi - un fenomeno da oltre tre milioni di copie vendute nel mondo - che nel suo nuovo thriller, La casa delle voci (Longanesi, La Gaja Scienza), gioca proprio con gli effetti della paura, la forza e le incognite dell'immaginazione.  Al centro ci sono le relazioni familiari, un campo minato, perché come cerca di non dimenticare mai il protagonista, lo psicologo Pietro Gerber, "per un bambino la famiglia è il posto più sicuro della terra. Oppure, è il più pericoloso". Noto a Firenze come l'addormentatore di bambini - la sua specializzazione è l'ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini che spesso hanno vissuto eventi drammatici o sono in possesso di informazioni importanti sepolte nella loro fragile memoria, di cui la polizia si serve per le indagini - Gerber viene contattato da una collega australiana per prendere in cura, con la massima urgenza, u…

"Io esisto. Babbo Natale vuota il sacco": l'epistolario comico, invettivo e spudorato di Saverio Raimondo

Immagine
Dopo quasi due secoli, finalmente Babbo Natale (sì, proprio lui!) risponde a tutte le lettere ricevute. Ha trovato il tempo perché quest’anno, per la prima volta, Babbo Natale ha deciso di non portare regali: la secolarizzazione avanza e sempre meno bambini credono in lui (complice anche l’e-commerce); nel teso scenario globale, le sue ripetute violazioni dello spazio aereo non saranno più tollerate da organi militari e sovranazionali; gli animalisti non intendono più soprassedere al suo sfruttamento delle renne; e l’ombra del MeToo si allunga anche su di lui e sul suo proverbiale far sedere i bambini sulle ginocchia, comportamento ritenuto ormai inappropriato. Ma soprattutto, Babbo Natale quest’anno non porterà doni perché a meritarseli sono solo i bambini buoni; ma ormai i bambini sono tutti cattivi! Rispondendo a bambini comuni e ad altri famosi (come Greta Thunberg e il principino George), a bambini di oggi e ad altri che non lo sono più da un pezzo (come il Santo Padre e Donald T…

"Febbre" di Jonathan Bazzi miglior libro dell'anno

Immagine
È ufficiale: il libro d’esordio di Jonathan Bazzi, Febbre (Fandango), è stato premiato come miglior libro dell’anno. Febbre, secondo le parole dell’autore, «è un romanzo che racconta di periferia geografica e sociale, di violenza assistita e di disabilità, di genealogia del trauma ed eredità familiare, di dipendenza affettiva e sofferenza psichica, di gerarchia, di genere e patriarcato, di amore per le parole e della letteratura come pratica di liberazione. C’è l’HIV? Certo. Ma la mia sfida era ed è proprio quella di tirar fuori il virus (e chi l’ha contratto) dai toni da campagna di sensibilizzazione, dai servizi giornalistici con la musichetta tetra e gli aggettivi grevi. Ho deciso di parlarne, già dal 2016, per essere libero di personalizzare la mia condizione – abitarla davvero, per non subirla come una presenza calata dall’altro che mi rinchiude in un discorso condotto da altri». da Fahrenheit di Radio3. Secondo la giuria: “La decisione di dedicare un premio così prestigioso all’ed…

Dal punto di vista del papà Massimo Gramellini: nove mesi di speranza, futuro, paura, incognite, amore "Prima che tu venga al mondo"

Immagine
Speranza, futuro, paura, incognite, amore… Aspettare un figlio, dal punto di vista di un padre, ha sfumature e accezioni particolarissime. A raccontarle, con il suo stile delicato, commovente, poetico e mai sopra le righe, è Massimo Gramellini in Prima che tu venga al mondo (Solferino): la storia vera dell’attesa di Tommaso - il figlio avuto dalla mogile, la scrittrice Simona Sparaco – nei nove mesi che li separano dalla nascita.
Gramellini si abbandona alle emozioni lungo un doppio binario: la magia e la spensieratezza dell’infanzia, il lasciarsi andare dei bambini e poi il senso di responsabilità, le ansie, la malinconia degli adulti.
Lui, che aveva soltanto nove anni quando ha perso la mamma, rivive nella gravidanza di Simona momenti della sua infanzia, si descrive futuro papà attempato, circondato da amici – su tutti Norberto – completamente refrattari a un’eventuale paternità. Perché, avere un figlio a quasi sessant’anni suscita inevitabilmente ansie dalle quali però Gramellini h…

“La voce della Murgia” un racconto tra reale e fantastico: presentato a Matera il progetto artistico di Antonella Radogna e di Marcantonio Bianco

Immagine
“La voce della Murgia” un racconto tra reale efantastico: Presentato il progetto artistico di Antonella Radogna e di Marcantonio Bianco


La casa editrice La Mongolfiera ha presentato nei giorni scorsi nella Biblioteca “ T. Stigliani” di Matera, il racconto multilingue "La voce della Murgia" della docente e scrittrice materana Antonella Radogna e il graphic novel tratto dal racconto stesso, realizzato dal disegnatore materano Marcantonio Bianco. L’incontro è stato coordinato dall'editore Giovanni Spedicati che ha sottolineato come il racconto, ambientato in una Murgia materana dall’aspetto metafisico, sia stato tradotto in quattro lingue europee: inglese, spagnolo, tedesco e francese per rendere omaggio alla Città di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019. Dal testo emerge una Matera misteriosa, inedita, contemporanea e universale allo stesso tempo in un percorso che conduce i protagonisti e il lettore dal mondo reale a quello onirico e fantastico attraverso il paesagg…

“Le avventure di Penny - Che orecchie grandiose!”, il 10 a Matera presentazione del libro di Daniela Lella con illustrazioni di Nicola Andrulli

Immagine
“Le avventure di Penny - Che orecchie grandiose!” sarà presentato martedì 10 dicembre alle ore 16.30 presso la Biblioteca provinciale di Matera, “sezione Pinocchio” (con ingresso da piazza Vittorio Veneto). Un libro dedicato ai bambini dai 4 anni in su, scritto da Daniela Lella e illustrato da Nicola Andrulli. Dopo i saluti della responsabile “sezione Pinocchio” della Biblioteca, Angela Scandiffio, a dialogare con l’autrice ci sarà la prof.ssa Viviana Matacchiera. Insieme si potrà entrare nel vivo del racconto con una lettura animata; inoltre, per i bimbi presenti un segnalibro in regalo! Dalla quarta di copertina:  «L’avventura di una cagnolina abbandonata per strada, spaventata dai rumori della città. Alla continua ricerca d’amore e protezione, riuscirà a trovare qualcuno che la salvi? Inizialmente, troverà soltanto indifferenza e derisione a causa di una sua particolare caratteristica… ma indovinate un po’, sarà proprio il suo elemento distintivo, di cui tutti si son fatti beffa, a co…